YouTube e ricerca: come trovare i contenuti che interessano

YouTube è sicuramente una delle storie di successo della storia di internet. Dall’idea di un paio di ragazzi all’acquisizione da parte di Google, alla crescita esponenziale di contenuti pensati esclusivamente per il video dal basso e poi, finalmente, il successo anche finanziario. Questo ha però significato una crescita mastodontica dell’archivio a disposizione degli utenti del sito, rendendo davvero complicato recuperare video visti anche solo pochi mesi prima (figuriamoci se sono trascorsi anni). E per quanto sia vero che YouTube è sotto l’ala di Google, che rimane il miglior motore di ricerca di tutto il mondo, non è facile trovare quello che si cerca, soprattutto su una piattaforma dove moltissimi video contengono le stesse parole chiave o gli stessi titoli.

Ecco allora una piccola guida su come gestire la ricerca su YouTube, per non perdere nessun contenuto che vi interessa.

YouTube e ricerca: le basi

Cercare un contenuto in particolare su YouTube non è così complicato: c’è una barra di ricerca abbastanza visibile, come su Google. Quello che probabilmente sfugge a molti è la presenza dei filtri, che possono essere estremamente utili.

I filtri permettono di organizzare i risultati in base a parametri come la durata, il tipo di contenuto, le caratteristiche come il formato e la data di caricamento, e altri utilissimi dettagli. Se cercate per esempio un video di gatti a 360°, YouTube vi fornirà solo i risultati che desiderate.

ricerca youtube

YouTube e ricerca: operatori booleani

Come su altri motori di ricerca, anche su Youtube potete escludere alcune parole chiave dalla ricerca (usando ‘-‘), oppure includerle obbligatoriamente (usando ‘+’). Rimanendo sempre sull’esempio dei gatti, potreste usare questa stringa di ricerca: “gatti +buffi -siamesi”.

YouTube e ricerca: canali e playlist

Se avete già visto il video che cercate, oppure sapete da chi è stato realizzato o caricato, potreste giocare facile e cercare il canale o l’utente in questione. È infatti molto più probabile che lo troviate il trailer del film che vi interessa all’interno del canale della casa di produzione o di distribuzione, anziché scartabellare tra decine di video parodia, fasulli o simili.

YouTube e ricerca: motori di ricerca

Per quanto possa suonare strano, magari otterrete un quadro più chiaro dei risultati e troverete prima ciò che state cercando utilizzando un motore di ricerca. Google, tanto per giocare in casa, ha un tab video che riporta direttamente a una sua piattaforma (che è appunto YouTube), ma anche Bing, il motore di ricerca di Microsoft, vi riporterà ottimi risultati e forse preferirete il suo stile di visualizzazione.

Posted in:

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *