Windows 10 incompatibile con gli antivirus? L’accusa di Kaspersky

Polemica negli ultimi giorni tra Microsoft e i produttori di antivirus per Windows, al punto che Kaspersky Lab ha denunciato Microsoft all’Antitrust russo. L’accusa? Boicottare gli antivirus terze parti a favore di Windows Defender, l’antivirus made in Redmond.

Le cose sono ovviamente un po’ più complicate di così. Con la Creator Update di Windows 10, Microsoft disabilita temporaneamente antivirus e altri prodotti di sicurezza, se giudicati non compatibili con l’aggiornamento. Basterebbe che i produttori rilasciassero una nuova versione per risolvere il problema, dice Microsoft. In attesa di questa versione, Windows 10 attiva Windows Defender per evitare che gli utenti siano lasciati senza protezione.

Messa così sembrerebbe una cosa a favore dell’utente: ma Kaspersky ribatte che l’assistenza tecnica di Microsoft avrebbe sostenuto che su Windows 10 non funzionano gli antivirus e altri prodotti di sicurezza di terze parti. Questa risposta, data forse da un tecnico non sufficientemente preparato, potrebbe essere una bella gatta da pelare per Microsoft.

Posted in:

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *