Apple Pay in Italia: come funziona

Da oggi è attivo anche in Italia Apple Pay, il sistema di pagamento digitale creato da Apple nel 2014 e disponibile in diversi paesi del mondo. Apple Pay integra un’antenna NFC (Near-Field Communication) e attraverso essa spedisce ai terminali POS dei negozi le credenziali delle vostre carte di credito o debito. Ogni trasmissione è crittografata e sicura, al punto che negli Stati Uniti e in altri paesi dove c’è un sistema di affiliazione e raccolta punti legati agli acquisti nei supermercati o altri negozi di catena, molti si sono lamentati perché l’anonimato garantito da Apple Pay costringe poi a processi più lunghi per l’accredito dei punti, per esempio. Ma se non vi preoccupano queste cose, Apple Pay rimane uno dei sistemi più sicuri di pagamento al mondo.

Come funziona Apple Pay

È semplicissimo: ogni volta che vedete su un terminale POS nei negozi, supermercati, o ristoranti il simbolo del pagamento senza l’obbligo di strisciare la carta o inserire il PIN (è questo logo, simile a quello del wifi) potete utilizzare il vostro iPhone per eseguire il pagamento. Avvicinate il dispositivo al terminale e utilizzate la vostra impronta digitale per autorizzare la spesa.
Se indossate un Apple Watch, è sufficiente premere due volte il tasto laterale prima di avvicinarlo al terminale per il pagamento.

apple pay

Come funziona Apple Pay: inserire una carta di credito

Aprite Wallet, l’app che potete utilizzare per raccogliere i vostri viaggi, e da oggi troverete un messaggio che vi avvisa dell’abilitazione di Apple Pay. Se avete inserito nel vostro telefono una carta di credito per gli acquisti su iTunes o App Store, quella carta sarà pronta per l’utilizzo (previa verifica del codice di sicurezza). Potete poi aggiungere tutte le carte di credito o debito o bancomat che volete, a seconda del vostro istituto bancario e dei processi di verifica che la banca ha reputato necessari. Per aggiungerla non serve fare altro che inquadrarla colla fotocamera del telefono dall’interno di Wallet: Apple Pay recupererà i dati necessari da qui.

Come funziona Apple Pay: le banche che aderiscono oggi

Al momento il supporto per Apple Pay è garantito da Unicredit, Carrefour Banca e Boon. Altre banche si uniranno da qui a fine anno.

Come funziona Apple Pay: i dispositivi supportati

I modelli che possono usare Apple Pay sono gli Apple Watch (entrambi i modelli usciti finora), gli iPhone dal modello 6 del 2014 in avanti (compreso l’iPhone SE), i Mac con macOS Sierra installato (ma solo attraverso un collegamento wireless con un iPhone supportato). Sugli iPad funziona su iPad mini (versione 4), iPad Air 2, iPad normale, iPad Pro (entrambi i modelli).

Posted in:

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *