Come pulire la RAM del tuo PC

Prima di iniziare il processo di pulizia, è necessario identificare i programmi in esecuzione in background. Se i programmi non sono indispensabili per il funzionamento del computer, è possibile chiuderli o disabilitarli con il pannello di controllo. Sarebbe utile pulire anche gli stick della RAM con una carta vetrata a grana fine. Ulteriori informazioni sulla RAM sono reperibili su TechyHost. Una volta che gli stick della RAM sono privi di detriti, è possibile utilizzare aria compressa per soffiare via la polvere e i detriti.

Riavviare il computer

La maggior parte dei problemi indicati può essere risolta riavviando il computer, ma se il problema si presenta di frequente, si dovrebbe cercare di indagare sulla causa principale. Il problema potrebbe essere la RAM, il disco rigido o un altro programma software. Per scoprire la causa esatta del rallentamento del computer, aprite e controllate il Task Manager. Una volta identificato il problema, seguite questi passaggi per pulire la RAM.

Il primo passo per pulire la RAM è cancellare tutta la memoria provvisoria del computer. La memoria provvisoria del computer è il luogo in cui le applicazioni e i programmi memorizzano i dati e i file temporanei. Quando si finisce di usare un programma, questo può lasciare una traccia di file e registri provvisori . Questi file e processi consumano le risorse del sistema e intasano la RAM. Riavviare regolarmente il computer consente di liberare la RAM ed è ancora più importante se la si usa regolarmente.

Utilizzo di uno strumento di pulizia della RAM

L’uso di uno strumento di pulizia della RAM per pulire la memoria del PC è uno dei modi migliori per aumentare le prestazioni del PC. Utilizzando uno strumento di pulizia della RAM, è possibile sbarazzarsi della risposta lenta del PC, delle perdite di memoria e dei crash di sistema. Questi strumenti non sono elencati in ordine di importanza, quindi potete scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. Continuate a leggere per conoscere alcuni dei migliori strumenti di pulizia della RAM disponibili.

Innanzitutto, è necessario rimuovere i moduli RAM dal computer. Questi si trovano negli scomparti della RAM, che possono contenere da due a otto moduli di memoria. Dopo averli rimossi, è necessario soffiare via la polvere e i detriti sciolti utilizzando aria compressa. In alternativa, è possibile utilizzare un panno morbido imbevuto di alcol per strofinare. Se non si trova l’alcol, si può usare un panno per la pulizia delle lenti.

Identificare i programmi in esecuzione in background

Per risolvere il problema della mancanza di memoria, identificare i programmi in esecuzione in background ed eliminarli. Questi programmi pesanti si trovano nei menu Applicazioni e funzionalità, Impostazioni e Disinstallazione del computer. Consumano memoria e batteria, quindi devono essere rimossi. Inoltre, possono causare una carenza di banda dati e di durata della batteria nel sistema. Di conseguenza, rimuovendoli si otterrà un PC più veloce.

È possibile utilizzare un software specializzato per identificare i programmi in esecuzione in background. La RAM di un sistema viene cancellata ogni volta che il computer si spegne, ma non sempre è possibile vedere l’utilizzo totale della memoria. Ci sono due modi per verificarlo: eseguire una pulizia del registro di sistema o utilizzare il Task Manager. In questo modo è possibile visualizzare la quantità di memoria utilizzata da ciascun programma. Cercate gli elementi che occupano più memoria e chiudeteli per liberare spazio per le attività più importanti.

Usare la carta vetrata a grana fine per pulire le chiavette RAM

Le chiavette RAM del PC devono essere pulite regolarmente per evitare che polvere e contaminazione si accumulino sui contatti. Se la polvere si accumula sui contatti, ostacola il flusso d’aria nel chip, causandone il surriscaldamento e la rottura. Tuttavia, poiché le chiavette RAM sono delicate e altamente soggette a danni, è meglio rivolgersi a un esperto per eseguire l’operazione.

Quando si pulisce la RAM, bisogna evitare di usare materiali abrasivi come la carta vetrata o gli agenti abrasivi. La carta vetrata a grana fine può creare un contatto più morbido, che potrebbe causare l’allentamento e l’irregolarità delle chiavette RAM. Inoltre, le gomme possono lasciare residui di gomma. Utilizzare alcol al 90% per rimuovere polvere e particelle. Se non si ha il tempo di strofinare le bacchette RAM con una levigatrice, è possibile pulirle con un panno per rimuovere eventuali residui.

Posted in:

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.